Header image

Intervento AIVITER per l’ANPI – BAT

Nell’impossibilità di essere presente alla significativa commemorazione da Voi programmata per il prossimo 9 maggio, a causa della contestualità con quella indetta dal Presidente della Repubblica al Quirinale, alla quale parteciperò con numerosi nostri associati, non posso sottrarmi all’esigenza di far giungere comunque la voce dell’Associazione Italiana Vittime del terrorismo, che ho l’onore di rappresentare.
La nostra Associazione ha tra i propri compiti statutari, oltre a quello di perseguire e favorire il riconoscimento e la tutela dei diritti delle vittime e dei loro familiari secondo le loro legittime aspettative, anche quello della cura e custodia della“memoria storica” degli eventi di terrorismo e delle vittime che appartengono a tutta la comunità e guarda pertanto con particolare attenzione ad ogni iniziativa che contribuisca alla realizzazione di tale obiettivo.
Tale è sicuramente la commemorazione che Vi accingete a celebrare: essa costituisce infatti un ulteriore importante tassello che va ad aggiungersi ai tantissimi che la società democratica continua a raccogliere nella costruzione del grande mosaico del “ricordo” per contribuire a inculcare nelle coscienze l’assoluta necessità di proseguire a combattere il terrorismo anche in termini culturali, facendone altresì opera di didattica e di divulgazione rivolta a tutti e in particolare alle nuove generazioni che non hanno vissuto e conosciuto i tragici anni di piombo.
Purtroppo noi vittime del terrorismo abbiamo dovuto più volte constatare con profonda amarezza una eccessiva sovraesposizione mediatica dei terroristi che hanno trovato ampi spazi di accoglienza, ottenendo attenzione e considerazione maggiori di quelle rivolte alle vittime, ma il tentativo di trasformare i carnefici di ieri negli eroi di oggi deve essere stroncato con ogni mezzo, contribuendo tutti insieme a ristabilire la verità, coltivando la memoria di tutte le vittime, tenendo sempre alta la guardia in difesa della legalità e tramandando alle generazioni future un patrimonio di non violenza, di libertà e democrazia.
Giunga un sentito ringraziamento a Voi e a tutti coloro che – nella conservazione della memoria – assumono iniziative che affiancano e sostengono il nostro incrollabile impegno.

Grazie!

Il Presidente AIVITER
Avv. Dante Notaristefano

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>